Roma – Morto l’attore Paolo Ferrari, per 80 anni volto e voce di una bella Italia


Aveva 89 anni, era malato da tempo. Lo assisteva la moglie Laura Tavanti, insieme ai figli. Dal 1938 la sua è stata una vita vissuta giocando a recitare in un bel Paese che ha rappresentato in radio, teatro, cinema, tv e da doppiatore

È morto a Roma Paolo Ferrari, grande attore di teatro, per anni in ditta con Valeria Valeri e straordinario interprete dell’Opera da tre soldi di Brecht, ma anche del grande schermo. Ha lavorato con registi come Blasetti, Zeffirelli e Petri. È stato anche un famoso doppiatore. E un’icona della tv. Nato a Bruxelles il 26 febbraio 1929, è morto a 89 anni. Con lui finisce un’era, quella di una bella Italia che non esiste più.

Una vita vissuta giocando a recitare, attore di un Paese a cavallo tra due guerre, vissuta tra povertà e rinascita in quel bel Paese che Paolo Ferrari ha rappresentato partendo dai microfoni della radio, arrivando alla tv in bianco e nero, prove tecniche di trasmissione, oltre il colore. Fino a oggi, tra le mani telecomandi e telefonini, computer. Davanti, schermi giganteschi, molto rumore.

Precedente Un gatto con due nasi è una creatura semplicemente straordinaria. Successivo Portami un altro Puffooooo